Krzysztof Kamil Baczyński “Elegia del ragazzo polacco”

Krzysztof Kamil Baczyński

Elegia del ragazzo polacco

 

Ti hanno separato, figlio mio, dai tuoi sogni che tremano come una farfalla,

hanno ricamato, figlio mio, i tuoi occhi tristi con sangue rosso,

hanno dipinto l’orizzonte con le fiamme gialle delle deflagrazioni,

hanno addobbato le cime degli alberi con le sagome degli impiccati.

Ti hanno insegnato, figlio mio, a conoscere a memoria la tua terra,

quando hai ritagliato i suoi sentieri con lacrime di ferro.

Ti hanno allevato nell’oscurità e nutrito di paura,

hai attraversato le vie più vergognose del disumano.

Sei uscito, figlio chiaro, con la carabina nera nella notte,

hai sentito il ronzare dei minuti: il male.

Prima di cadere hai battezzato la Terra con la tua mano.

Era un proiettile, figlio mio, o il tuo cuore si è spaccato?

 

Traduzione Agnieszka Zakrzewicz

Editing Sergio Rispoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...