Conoscete Zalipie, il villaggio decorato in Polonia?

Zalipie è un piccolo villaggio vicino a Cracovia, nel voivodato della “Piccola Polonia” (Małopolska). Alla fine del XIX secolo qui nacque una particolare tradizione, tramandata poi nel futuro. In primavera, quando le casette di legno, caratteristiche di questa zona, si rinnovavano dentro e fuori con una mano di vernice bianca, le donne hanno cominciato a decorare gli ambienti più esposti alla fuliggine con i disegni floreali. Si è scoperto poi che questa pratica oltre ad addobbare le case, aveva una funzione protettiva contro il fumo nero dei camini che sporcava le pareti.

IMG_6088
Zalipie, il villaggio dipinto in Polonia.

Presto nacque la competizione tra le donne del villaggio per avere l’abitazione più bella, perciò quelle più audaci hanno cominciato a dipingere i fiori non solo negli interni, ma anche sulle facciate delle case e stalle, sui pozzi, sugli steccati e persino sugli alberi.
Dal 1948 a Zalipie si svolge un concorso annuale “Malowana Chata” (Il casolare dipinto) per scegliere la artista più brava ed inventiva. La premiazione avviene nel primo weekend dopo il Corpus Domini. Oggi le case decorano non solo le donne, ma tra i nuovi pittori “Zalipiani” c’è anche qualche figlio maschio.

IMG_6037

Felicja Curyłowa (1904-1974) fu la più famosa decoratrice di Zalipie. Dopo la sua morte la Cepelia (il noto brand dei ricordini e dei gadget “Made in Poland”, con la fitta rete dei negozi) aveva comprato il suo casolare magnificamente dipinto. Infatti, alcuni motivi floreali che si vedono sulle sciarpe, borsette o oggetti di legno e terracotta, sono stati creati da Felicja, e oggi vengono stampati in migliaia di copie. Già dalla fine degli anni ottanta il casolare di Curyłowa diviene un museo sotto l’egida del Museo Distrettuale di Tarnów. Dal giugno 2017 fino alla fine del 2018 la struttura rimane chiusa a causa dei lavori di rinnovamento e del ringrandimento, per diventare uno “skansen” (patrimonio culturale ed etnografico all’aperto).

 

Ma Zalipie non è famoso solo per le sue case decorate, oggi anche queste moderne. Qui si fanno le “Palme Pasquali” con tanto di concorso per la più bella e più alta creazione confezionata con ramoscelli di salice, lamponi o ribes, diversi tipi di fiori, erbe e piume colorate. Zalipie è la patria del folclore polacco per eccellenza. Da qui proviene una gran parte dei prototipi dell’oggettistica che vende la Cepelia. Anche famose “wycinanki” (l’arte del ritaglio della carta) e “pająki” (enormi lampadari formati da paglia e fiori di carta). Uno di questi lampadari “ragno” addobba la stanza centrale della “Dom Malarek” (Casa delle Pittrici), nel centro del villaggio decorato. Oggi, in questa ex scuola comunista del paese, si svolgono varie attività culturali aperte ai turisti che arrivano da tutto il mondo. Una di esse è il corso di preparazione dei “pierogi” (i ravioli polacchi molto amati da tutti).

 

Come è Zalipie? Sicuramente molto pittoresco. Il villaggio decorato sta diventando una curiosità etnografica in scala mondiale. Infatti, più semplice trovare qui i pullman pieni dei turisti francesi o americani e le macchine con le targhe italiane, olandesi o britanniche che i turisti polacchi. Per i nostri gusti il paesino ha perduto un po’ della sua ingenuità tanto reclamizzata… Comunque, per chi non lo sapesse prima c’erano le case decorate di Zalipie e poi la Cepelia, la Centrale dell’Industria Ludica ed Artigianale (1949-1990).

 

A Zalipie si può arrivare (o andare) in due modi: con la strada statale da Cracovia o attraversando la Vistola a Nowy Korczyn con un zattera abilitata a traghettare le macchine. Sicuramente quel secondo modo è molto più avventuroso. Poi con questa strada si passa dal voivodato della Piccola Polonia a quello della Santacroce. Qui si può visitare oltre tanti altri posti, anche il più grande e il più interessante skansen polacco il “Muzeum Wsi Kieleckiej” (Museo della Campagna di Kielce). Accanto c’è un ristorante regionale dove servono un ottimo cibo tradizionale polacco. Ma questo vi racconteremmo un altra volta.

©POLONIA PER TE | Tutti diritti riservati

………………………………

Carissimi Amici di POLONIA PER TE,
siamo contenti che ci seguiate con attenzione e condividiate con noi su Facebook le vostre foto e i ricordi della Polonia!

Vuoi conoscere la Polonia? Segui POLONIA PER TE!🇵🇱👍❤

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...